e-Mentor
Giunti OS
Autrice: Maria Grazia Inzaghi

Gamma

Attenzione alternata

Esercizio di attenzione alternata.

Il riabilitatore costruisce nel dettaglio due contesti di esercizi, entrambi con un compito go/no go, che si alternano secondo parametri prestabiliti. In modo diversificato, secondo il contesto che gli si presenta, il paziente deve rispondere agli stimoli target definiti dal riabilitatore e deve ignorare i distrattori. Appositi segnali (il colore dello schermo, un determinato suono, la dimensione degli stimoli o il loro colore, ecc) indicheranno al paziente qual è il contesto di lavoro in cui si trova e quale compito deve svolgere.

Per entrambi i contesti, sullo schermo compare uno stimolo alla volta. Gli stimoli possono essere Verbali (lettere, numeri o parole) oppure Non Verbali (figure geometriche o illustrazioni). Il paziente, dopo che ha appreso quale compito deve svolgere in ciascun contesto, deve premere il più velocemente possibile la barra dello spazio quando si accorge della presenza di uno stimolo target e deve ignorare la comparsa dei distrattori.

E’ possibile incrementare ulteriormente il grado di complessità dell’esercizio , variando le modalità di setting dei vari parametri. E’ un esercizio complesso, proponibile ai soggetti che hanno dimostrato di saper rispondere a stimoli discreti in esercizi di attenzione selettiva, anche con tempi di risposta non del tutto ottimali.

VARIABILI

  • Durata totale dell’esercizio: 5-30 minuti
  • Permanenza dello stimolo: 0,3 -10 sec.
  • Segnale che indica il cambiamento del contesto: colore diverso dello schermo, un unico suono, suoni diversi, stimoli sopra o sotto l’orizzonte, colore dello stimolo, colore dell’inchiostro, dimensione dello stimolo, carattere maiuscolo o minuscolo
  • Caratteristiche di ciascun contesto, per ognuno ampia scelta di opzioni: rispondere solo ad una singola parola e ignorare le altre, a parole che appartengono a determinate categorie semantiche, a parole che iniziano, contengono o terminano per 2 specifiche lettere, a coppie di numeri che sommate danno un certo risultato. Rispondere a determinati stimoli (figure, lettere o numeri) singoli, in coppia o in triplette.